Beato Carlo d'Austria

Gesù Divina Misericordia

Ultime notizie

Conferenza dell'Arcivescovo mons. Gianpaolo Crepaldi in occasione della presentazione del libro "Carlo I d'Austria".

Leggi tutto...
 

RELAZIONE SUL PELLEGRINAGGIO DI PACE DELL’UNIONE DI PREGHIERA BEATO IMPERATORE CARLO PER LA PACE TRA I POPOLI
Trieste, 23 ottobre 2010 e Gorizia, 24 ottobre 2010

Si è svolto a Trieste e a Gorizia, rispettivamente sabato 23 ottobre e domenica 24 ottobre 2010, l’annuale pellegrinaggio internazionale di Pace dell’Unione di Preghiera Beato Imperatore Carlo per la Pace tra i Popoli.
I significati del Pellegrinaggio internazionale di Pace e le motivazioni che hanno indotto a scegliere le città di Trieste e Gorizia sono stati illustrati ai giornalisti il giorno di lunedì 11 ottobre presso la sala conferenze del Circolo della Stampa a Trieste.

Leggi tutto...
 

Unione di preghiera Beato Imperatore Carlo per la Pace tra i Popoli

Sabato 23 ottobre 2010 - Trieste
Domenica 24 ottobre 2010 - Gorizia

Leggi tutto...
Novena PDF Stampa E-mail
Scritto da M. Faverzani   
Indice
Novena
Primo Giorno
Secondo giorno
Terzo giorno
Quarto giorno
Quinto giorno
Sesto giorno
Settimo giorno
Ottavo giorno
Nono giorno
Tutte le pagine

Quinto Giorno:

“Ama il tuo nemico”

L’Imperatore ha praticato eroicamente questo comandamento.
Durante la sua vita egli perdonò gli altri continuamente ed in modo esemplare. L’Imperatore Carlo soffrì a causa delle molte bugie, diffamazioni e delle numerose privazioni nella sua vita. Eppure, l’esempio finale del suo perdono, fu espresso dalle parole che egli pronunciò sul letto di morte: “Io perdono tutti i miei nemici, coloro che mi hanno diffamato e coloro che hanno agito contro di me”.
Il 5 aprile 1925, Rudolf Brougier, vecchio assistente nel campo, scrisse nelle sue memorie sull’Imperatore Carlo prima dell’ascesa al trono nel 1916 affermando: “(Egli aveva) una fede autentica in Dio, un cuore generoso, deliziosamente affabile, instancabilmente fedele al suo dovere, ed una particolare abilità per quanto riguarda la guida delle milizie. La sua naturale umiltà e la sua spontanea disposizione erano rafforzate dalla sua educazione. Egli mancava di superficialità e non aveva bisogno di comportarsi come un istrione. Egli accettò il suo pesante carico con tutta la sua naturale allegria, nonostante il suo peso lo opprimesse sin dall’inizio. Il coraggio dell’Arciduca e l’assenza di paura per la propria sicurezza, erano già note e riconosciute; rimasero le sue caratteristiche come Imperatore ed egli le preservò anche attraverso i tempi più duri.
Il Beato Carlo si sentiva inoltre completamente responsabile per il bene dei suoi subordinati . Il suo contegno di pura carità in unione con la sua profonda fede formarono la molla principale della sua lotta costante per la pace. Nel 1916 egli già considerava il raggiungimento di una veloce ed onorevole fine della guerra, il suo fine principale come successore al trono; sin dall’inizio della sua ascesa egli investì tutto il suo impegno per raggiungere questo obiettivo: la tutela del popolo del suo impero da ulteriori sacrifici ed il ruolo di un Imperatore pacifista in un’Austria ringiovanita”.
È difficile credere che un uomo con tali virtù e nobile carattere potesse essere così duramente contrastato e calunniato in modo da distruggere la sua reputazione. Non solo l’Imperatore soffrì a causa della confisca dei beni personali ma il suo buon nome venne oltraggiato da bugie e maldicenze.
Le sacre scritture ci insegnano che le norme per raggiungere la santità possono essere misurate dalla capacità di ognuno di noi nell’amare il nemico. In luce di questo criterio è possibile garantire che il Beato Carlo vantava un altissimo grado di virtù.
Preghiera:
Mio Signore e Dio, Tu ci insegni nel “Padre Nostro” a perdonare i peccati degli altri così che anche i nostri possano essere perdonati. Aiutami ad imitare l’esempio dell’Imperatore Carlo in modo che io possa perdonare tutte le ingiustizie che sono state fatte contro di me. Ascolta le mie suppliche ed accogli la mia richiesta (enunciare la propria intenzione) attraverso l’intercessione del Beato Imperatore Carlo. Amen.


 

Carlo I d'Austria tra politica e santità

Disponibili le registrazioni delle trasmissioni "Lettura d'autore: Carlo I d'Austria tra politica e santità" trasmesse su Radio Nuova Trieste nell'estate del 2010, a cura di don Vincenzo Mercante.

Clicca qui per ascoltare le trasmissioni.

Questa opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia. - Vincenzo Mercante
Licenza Creative Commons